Idee per tinteggiare casa

idee per tinteggiare casa

Hai deciso di apportare qualche cambiamento alla tua abitazione? Le novità spesso contribuiscono al buon umore quotidiano, soprattutto se riguardano un posto dove trascorriamo molto tempo e per questo uno dei lavori preferiti di chi vuole cambiare è tinteggiare casa.

Il restyling di un appartamento prevede solitamente tempi e costi di una certa consistenza, ma con qualche accorgimento è possibile rinnovare gli ambienti anche semplicemente ricorrendo alla tinteggiatura di pareti e soffitti. Se farai attenzione e utilizzerai colori in abbinamento a mobili e accessori, potrai non solo dare un nuovo aspetto agli spazi ma anche ottenere un insieme armonico spendendo poco.

Vuoi spendere ancora meno? Puoi pensare di tinteggiare casa ricorrendo al fai da te, anche se ci sono alcune semplici regole da rispettare. Prima di tutto, non credere di non essere in grado di farlo: tinteggiare una parete non è troppo complicato, se segui facili accorgimenti che possono evitare cattivi risultati e inutili sprechi di tempo e materiali.

Per prima cosa proteggi l’ambiente che intendi tinteggiare e copri bene:

  • i pavimenti
  • le prese elettriche
  • i battiscopa
  • gli stipiti delle porte
  • i mobili, che vanno spostati dalle pareti

Puoi utilizzare un telo di plastica per i mobili, per i pavimenti va bene la carta di giornale. Per le prese elettriche e gli interruttori, ricordati di rimuovere o coprire con il nastro adesivo di carta le placche di rivestimento, metodo perfetto anche per battiscopa e stipiti di porte e finestre.

Come tinteggiare le pareti di casa

Prima di tinteggiare casa, devi preparare le pareti in base alla loro tipologia e caratteristiche. Devi quindi spazzolarle e lavarle nel caso in cui abbiano raccolto, nel corso degli anni, parecchia polvere. Se noti alcune lesioni, coprile con lo stucco per intonaco.

Quali pitture scegliere? Quelle più comuni sono di solito diluite con acqua, in proporzioni di circa il 30% se utilizzerai il rullo, oppure tra il 40% e il 50% se preferirai il pennello. Con 1 kg di vernice potrai riuscire a tinteggiare mediamente una superficie di circa 15 mq.

Mescola bene la vernice con un miscelatore elettrico oppure manuale, dovrai ottenere una consistenza uniforme per evitare che i pigmenti e l’olio si separino e per avere una migliore copertura. Inizia a tinteggiare dai bordi, a mano: intingi la punta del pennello nella vernice per circa 5 cm lasciando sgocciolare il prodotto in eccesso, passalo sulla parete con il bordo del pennello inclinato e parti dall’angolo superiore del muro. Cerca di compiere movimenti lineari e fluidi!

Per la superficie interna della parete utilizza un rullo grande, alternando un movimento a “M” con uno a “W”, passando sempre sulla stessa zona finché non risulta completamente coperta. Passa poi a un’altra sezione con lo stesso metodo. Dovrai stendere delle ulteriori mani, soprattutto in base all’intensità di colore che desideri ottenere: puoi applicare due o tre strati di vernice, utilizzando sempre la medesima tecnica. Aspetta dalle 2 alle 4 ore tra una mano e l’altra per far asciugare la vernice.

Quando hai terminato con gli strati, lascia asciugare e stabilizzare la vernice per una notte, controlla che non ci siano imperfezioni come grumi di colore e non toccare le pareti per evitare macchie! Ricorda che, di solito, una parete interna ha bisogno di 24-48 ore prima che la vernice si sia completamente stabilizzata.

Tinteggiare casa: colori

Quali colori scegliere quando si decide di tinteggiare casa? Ogni stanza ha le sue esigenze!

Anche se non si discutono i gusti personali, ci sono alcuni consigli che possono essere utili per scegliere le tonalità delle pareti.

Nelle camere dove passi più tempo, non è consigliabile usare colori forti e accesi, che possono affaticare la vista e annoiare dopo poco tempo. Per la zona giorno, dunque, vanno bene toni caldi come il giallo, l’arancione e il beige. In bagno, invece, è meglio optare per il bianco oppure il verde e l’azzurro, per la camera da letto vanno bene tonalità fredde come il blu, il viola e il verde.

Quanto costa tinteggiare casa

I costi per tinteggiare casa variano in base a diversi fattori, come ad esempio la superficie da imbiancare, la scelta dei materiali, la possibilità di rivolgersi a un professionista o affidarsi al fai da te.

I costi di rasatura delle pareti variano dai 6 agli 11 Euro, la sola tinteggiatura si aggira intorno ai 6-7 euro con una pittura lavabile e superlavabile.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

Pin It on Pinterest