Come riscaldare casa

come riscaldare casa

Sei un tipo che ha sempre caldo oppure molto freddoloso? In ogni caso, nel bel mezzo dell’inverno, arriva sempre il momento di pensare a come riscaldare casa.

Quello del mantenere abbastanza calda la casa durante la stagione invernale è una delle voci di spesa che più intaccano il bilancio famigliare. Utilizzando i sistemi tradizionali si incide in maniera abbastanza pesante sia in termini economici sia dal punto di vista ambientale.

Vuoi riscaldare casa con un metodo alternativo? Puoi scegliere tra tante soluzioni altrettanto efficaci che ti permettono di avere un occhio di riguardo al portafoglio e anche uno all’ecologia.

Come riscaldare casa senza termosifoni

Anche se la maggior parte delle abitazioni è riscaldata da termosifoni alimentati a gas, esistono delle altrettanto valide alternative. In alcuni casi, infatti, è necessario farne a meno, come riscaldare casa in queste situazioni? Rinunciare più o meno volontariamente ai termosifoni può apportare dei vantaggi non indifferenti, come ad esempio il risparmio sulle bollette di luce e gas.

L’alternativa più diffusa e pratica è senza dubbio la stufa, ne esistono in commercio di diverse tipologie, che vanno da quelle elettriche a quelle a pellet. Quale scegliere? I vantaggi delle stufe elettriche si riscontrano nelle dimensioni, sono infatti generalmente piccole e maneggevoli, ma consumano moltissimo. Vanno bene in ambienti piccoli, come ad esempio il bagno, dove anche se restano accese per pochi minuti, riescono a riscaldare subito la stanza. Più che un’alternativa ai termosifoni, le stufe elettriche possono essere viste come un’integrazione al riscaldamento in casa.

Come riscaldare casa in modo economico

Sono disponibili anche le stufe portatili a combustibile, come benzina o gpl, che sono più potenti rispetto alle stufe elettriche. Anche se il risparmio è indiscusso, bisogna fare molta attenzione alla sicurezza, con questo tipo di dispositivi.

C’è infatti un significativo rischio di fughe di gas ed emissioni di monossido di carbonio, una sostanza invisibile, inodore e letale per l’uomo. Se scegli questa stufa, controlla che sia dotata di un termostato di sicurezza che blocca l’erogazione del gas nel caso di spegnimento della fiammella.

Come riscaldare casa senza gas

Prima di chiedersi come riscaldare casa affidandosi a metodi alternativi ai termosifoni, è bene sapere che semplici accortezze strutturali possono aiutare a non disperdere il calore.

Il primo passo per una casa ben riscaldata è l’isolamento: è fondamentale isolare la propria casa, scegliendo tra nuove tecniche e materiali che permettono di ottimizzare l’efficienza energetica di qualsiasi impianto. Ripara anche finestre, porte e tutte le altre aperture da cui possono provenire gli spifferi, poiché ricorda che ogni folata di aria fredda fa diminuire la temperatura della stanza, richiedendo di conseguenza ulteriore riscaldamento.

Non ci sono solo stufe e termosifoni, una soluzione da considerare è anche quella del riscaldamento a pavimento. In questo modo il calore viene diffuso in modo omogeneo dal basso verso l’alto.

Come riscaldare casa risparmiando

La risposta più economica alla domanda su come riscaldare casa è la stufa alimentata a pellet. Questo tipo di combustibile è ricavato dagli scarti industriali del legno, si tratta infatti di semplice segatura che viene essiccata e pressata per ottenere dei cilindri compatti. Migliore è la qualità del pellet, maggiore sarà il calore diffuso.

Senza dubbio questo tipo di combustibile è tra quelli più eco sostenibili in commercio, anche se il costo del materiale può sembrare non indifferente, l’efficienza delle stufe da esso alimentate promettono un risparmio a lungo termine.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

Pin It on Pinterest